ⓘ Film

Cortometraggio

Un cortometraggio è un film la cui durata normalmente non raggiunge i 30 minuti complessivi. Tuttavia, secondo la normativa italiana, un cortometraggio può durare fino a 75 minuti.

Film commedia

Un film commedia è un genere di film che pone laccento sullumorismo. I film di questo genere solitamente hanno un lieto fine. Il genere non va scambiato col film comico, nel quale lo scopo principale è quello di far ridere il pubblico.

Cinema di guerra

Il cinema di guerra è un genere cinematografico che tratta in vari modi il tema della guerra. Rientrano generalmente in questa classificazione i film che ricostruiscono battaglie navali, aeree o terrestri, campagne militari, operazioni segrete e altri soggetti correlati. Il genere può anche raccontare la guerra senza mostrare le battaglie, come nel caso degli addestramenti militari e della vita civile durante la guerra. Il racconto può essere di finzione oppure basarsi su ricostruzioni biografiche e storiche, così come mischiare entrambi gli aspetti. La narrazione può avere la prospettiva ...

Dramma

Un dramma è una forma letteraria che include parti scritte per essere interpretate da attori. In senso lato è un intreccio narrativo compiuto e destinato alla rappresentazione teatrale. Può essere in forma verbale scritta ogni opera letteraria che preveda parti recitate o cantate oppure improvvisata da un attore, o ancora in forma di narrazione non verbale, tramite la gestualità o la danza. Il termine dramma, se inteso in senso restrittivo, si applica esclusivamente alle opere teatrali scritte. Nellopera lirica, si ricorre in genere al termine libretto.

Melodramma

Melodramma è il termine musicologico e letterario per indicare lopera messa in musica. Il termine è utilizzato per indicare il genere letterario, che come prodotto di creazione fa capo al libretto, cioè tutta la produzione di testi teatrali - scritti in versi e/o anche in prosa - di un autore, che successivamente verranno trasportati in musica dal compositore, interpretando letimologia come "dramma per voce", anziché come "abbinamento di canto e azione". Il melodramma è un genere musicale nel quale confluiscono vari elementi: recitazione, musica, teatro e abiti.

Film davventura

Un film davventura è un genere di film che rispecchia un mondo eroico di battaglie e avventure. In questo genere tendono a dominare lazione e i valori cavallereschi. Genere adottato in Italia come un modo di esaltare il suo passato storico, per essere successivamente utilizzato in altri paesi, ad esempio, in Russia per lesaltazione della rivoluzione russa. Sottogenere dei film davventura possono essere considerati i cosiddetti film di cappa e spada, storie in costume con combattimenti allarma bianca, come la serie dei film tratti dalle opere di Alexandre Dumas e dallomonimo figlio o anche ...

Thriller

Il thriller è un genere di fiction che utilizza la suspense, la tensione e leccitazione come elementi principali della trama. È diffuso sia in letteratura, che nel cinema o nella televisione. Più diffuso negli Stati Uniti che in Europa, il genere thriller è suddiviso in diversi sottogeneri. Il genere thriller stimola fortemente gli stati danimo del fruitore dellopera innestando, tramite lanticipazione, un alto livello di aspettativa e al contempo di incertezza, sorpresa, ansia e/o terrore. In particolare nelle fiction cinematografiche e televisive, i thriller tendono ad essere adrenalinici ...

Film dazione

Il film dazione è una tipologia di cinema in cui la trama viene sostanzialmente raccontata per mezzo di un certo numero di scene dazione, durante le quali uno o più protagonisti si trovano a dover affrontare una serie di sfide che richiedono coraggio e prodezza fisica. Per questa ragione, tali film sono soliti includere scene di lotta, sparatorie, inseguimenti, esplosioni ed acrobazie di ogni genere. Spesso in questo tipo di pellicole lo sviluppo caratteriale dei personaggi viene ritenuto un elemento secondario, che finisce quindi per rimanere subordinato alla pura spettacolarità dellazion ...

Cinema dellorrore

Il cinema dellorrore o cinema horror è un genere cinematografico caratterizzato da personaggi immaginari e mostruosi, situazioni macabre, irrazionali o di origine soprannaturale e con atmosfere da incubo. Il genere fu presente già dagli albori del cinema muto e continuerà a esserlo per tutto il XX secolo e oltre anche con lungometraggi di grande successo, realizzati anche da grandi registi, che entrarono nella storia del cinema a partire da film come Nosferatu il vampiro di Murnau, Frankenstein di James Whale o Dracula di Tod Browning, seguiti nei decenni successivi da altre opere di succe ...

Film catastrofico

Il film catastrofico o cinema catastrofico è un filone cinematografico, utilizzato in film del genere thriller, drammatico e avventuroso, che sviluppa la tematica tipicamente del disastro naturale o provocato dalluomo e della relazione con esso, fino a spingersi talvolta alla possibile scomparsa del genere umano sulla Terra. Nellambito della fantascienza, il filone catastrofico viene fatto rientrare nella fantascienza apocalittica.

Film biografico

Un film biografico è un film in cui si rievoca la biografia, più o meno rielaborata, di un determinato personaggio realmente esistito. In gergo cinematografico questo genere di pellicola è definito biopic, termine di lingua inglese ricavato dalla contrazione dei lemmi biographic picture "film biografico"; sempre in lingua inglese il termine è spesso restituito con la locuzione biographical film.

Film di supereroi

Il film di supereroi è un genere cinematografico nato dalladattamento per il grande schermo dei fumetti statunitensi di supereroi. È caratterizzato da scene dazione, trame a sfondo fantastico-avventuroso, con elementi fantascientifici e in alcuni casi influssi dal genere horror e fantasy. Questo filone cinematografico è spesso caratterizzato, come i fumetti a cui si ispira, dalla serialità, generando nei casi di successo serie cinematografiche in cui il protagonista lotta contro uno o più antagonisti supercriminali scelti tra quelli più famosi presenti negli albi dedicati al personaggio st ...

Caper movie

Il caper movie è quel sottogenere cinematografico del film thriller che descrive storie in cui un gruppo di individui – generalmente una banda di criminali – organizza e mette in atto un grande furto in maniera accurata. Il genere ha avuto il suo periodo di massimo successo fra gli anni cinquanta e sessanta, soprattutto per il fascino che allepoca suscitavano i sofisticati strumenti tecnologici e lorganizzazione scientifica messi in campo dai protagonisti, sebbene in questo filone non siano mancati molti importanti film anche in anni recenti, tra i quali il classico Le iene 1992 di Quentin ...

Cinema pornografico

I primi esempi di filmati pornografici risalgono agli albori del cinema. Sin dalla sua invenzione lambiente della cinematografia si accorse del potenziale commerciale di questo genere, ma la legge vietava produzione e distribuzione di pellicole a contenuto pornografico in tutte le nazioni del mondo. Persone facoltose finanziavano segretamente la produzione di pellicole porno che venivano acquistate e rivendute allinterno di una cerchia ristretta di ricchi appassionati del genere. Tali pellicole, che vennero prodotte nelle nazioni dove lindustria cinematografica ebbe i maggiori sviluppi, so ...

Falso documentario

Il falso documentario o pseudodocumentario è un espediente narrativo del mondo audiovisivo nel quale eventi fittizi e di fantasia sono presentati come reali attraverso lartificio del linguaggio documentaristico. Corrisponde solo in parte al mockumentary in inglese mock-," fare il verso” e -umentary, in quanto questultimo, pur non rappresentando neanchesso eventi reali, ha principalmente intenti parodistici, laddove lo pseudo-documentario ha generalmente intenti narrativi. Lo pseudo-documentario non va neppure confuso con i docu-drama o docu-fiction, ovvero quei documentari che, per esigenz ...

Film di culto

Film di culto, è unopera cinematografica che ha superato il livello del successo per arrivare a quello di notissima icona sociale, spesso al di là dei mezzi economici impiegati per produrla e malgrado il suo successo o insuccesso commerciale e critico. Il termine si utilizza anche per indicare quelle pellicole che, pur non avendo avuto un grande successo popolare, hanno comunque un pubblico ridotto ma straordinariamente affezionato, che prova verso di esse una stima che potrebbe essere paragonata ad una "adorazione religiosa", arrivando talvolta a divenire elemento di riferimento di una ge ...

Film epico

L epico è un genere cinematografico caratterizzato da un utilizzo del dramma su larga scala, tendenzialmente con storie damore come sfondo. La produzione di questi film è spesso associata ad unalta spesa preventiva, che comporta anche un rischio di recessione e fallimento per gli studi finanziatori in caso di flop. Nel cast tecnico compaiono spesso e volentieri registi, sceneggiatori, musicisti e montatori molto noti, e in quello artistico attori di un certo calibro, capaci di portare il peso di una grande interpretazione. Condivide in similitudine con il poema epico temi profondi quali la ...

Cinema muto

Il cinema muto è il periodo cinematografico riconducibile al periodo antecedente lavvento del sonoro, vale a dire dal 1895 fino al 1927, anno in cui venne distribuito il primo film sonoro, Il cantante di jazz. Il completo e definitivo passaggio al sonoro, tuttavia, non avvenne prima del 1930. In realtà i film non erano del tutto "muti", quantomeno la fruizione: era infatti costume, dal grande teatro di città a quello di periferia, accompagnare le proiezioni con musica dal vivo, che fungeva da colonna sonora, eseguita solitamente da un pianista o organista, o addirittura da unorchestra per ...

Film indipendente

Un film indipendente è un film prodotto senza lintervento di una grande casa di produzione. Può anche essere autoprodotto dal regista o coprodotto da privati, da alcuni degli attori, o da istituzioni locali.

Serial cinematografico

Il serial cinematografico è un tipo dopera ad episodi proposta al cinema, molto in voga negli anni trenta e quaranta in particolare negli Stati Uniti. Questi serial in pratica costituivano un film esteso e solitamente erano costituiti da 15 episodi, ognuno dei quali veniva proiettato per una settimana nella stessa sala cinematografica. La conclusione di ogni episodio del serial generalmente era caratterizzata dal cliffhanger, ovvero dal finale aperto, in sospeso, per invitare il pubblico ad andare al cinema anche la settimana successiva. Con lavvento della televisione, questi serial venner ...

Live action

Live action indica un film interpretato da attori "in carne e ossa", opposto quindi a una pellicola realizzata tramite animazione. Il termine live action di per sé è superfluo per molti film tradizionali, in quanto corrisponde alla norma, ma viene spesso esplicitato nel caso in cui riguardi unopera frutto di un adattamento di disegni animati, fumetti o videogiochi, per distinguerla dal medium originale. Il termine appare quindi nel titolo a volte solo in quello di lavorazione, come nel caso del film I Flintstones chiamato The Flintstones: The Live-Action Movie o nella tagline, oltre che ne ...

Genere cinematografico

Il genere cinematografico costituisce una convenzione che permette di classificare le diverse opere cinematografiche in base ad alcuni temi o caratteristiche ricorrenti. I generi cinematografici hanno una grande importanza per lindustria cinematografica, perché il genere crea particolari orizzonti di aspettative nello spettatore e orienta le sue scelte.

Adattamento cinematografico

L adattamento cinematografico, o trasposizione cinematografica, consiste nel creare un film basandosi su unopera esistente e nata con un diverso medium, spesso un romanzo o unopera teatrale, ma anche un videogioco, un fumetto o una serie televisiva. Il più delle volte ladattamento cinematografico consiste nellusare la trama di un romanzo come base per la sceneggiatura del film, ma la stessa può rifarsi anche a opere non narrative, a unautobiografia, un fumetto, unindagine giornalistica. Fin dagli albori del cinema ladattamento è stato quasi comune quanto la sceneggiatura originale, tanto c ...

Remake

Il remake, come indica la sua traduzione letterale dallinglese, è il rifacimento di unopera, in genere fiction di tipo audiovisivo, già esistente. Il termine si applica in particolare ai film, ma può essere utilizzato anche per serie televisive o videogiochi. Quando il rifacimento è trasversale, ossia si applica ad un medium diverso da quello originale, si utilizza di solito il termine "adattamento".

Lungometraggio

LAcademy of Motion Picture Arts and Sciences, lAmerican Film Institute, e il British Film Institute definiscono un lungometraggio feature film come un film di 40 minuti minimo, ovvero di 1500 metri di pellicola 35 mm mentre per lo Screen Actors Guild la durata è di almeno 80 minuti. La legge italiana, pur distinguendo lungometraggi e corti, non fissa una durata limite che va intesa quindi di volta in volta, anche in opposizione allaltro termine. Ad esempio, nel decreto del 7 settembre 2015 intitolato "Modalità tecniche di erogazione e monitoraggio dei contributi percentuali sugli incassi r ...

Tragedia

La tragedia día) è una delle forme più antiche di teatro. Le sue origini sono incerte, ma derivano certamente dalla ricca tradizione poetica e religiosa della Grecia antica.

Tragicommedia

La tragicommedia è unopera drammatica che fonde il tragico e il comico, come la parola stessa definisce. Precedenti se ne possono rintracciare nel teatro greco: Alcesti e Ione di Euripide, mentre il termine tragicomedia compare nel 1541 in una lettera di Luca Contile a Taddeo Monterchi; comparve poi nel prologo Anfitrione di Plauto riesumato successivamente in lingua italiana durante il Rinascimento. Il genere si affermò comunque nei secoli XVI-XVII secolo venendo incontro al gusto e al pubblico delle corti. La sua codificazione avvenne per gradi, trovando un riconoscimento ufficiale nei t ...

Cultura underground

Il termine cultura underground definisce un ampio insieme di pratiche e di identità accomunate dallintento di porsi in antitesi e/o in alternativa alla cultura di massa o alla cultura popolare. Il termine fu utilizzato per la prima volta da Marcel Duchamp, in una famosa conferenza a Filadelfia nel 1961, nella quale dichiarò programmaticamente che lArte dovesse diventare sotterranea, indicando la via per lutilizzo del termine underground. Nel mondo anglosassone, il termine "underground" "sottosuolo" indicava una "rete sotterranea di resistenza" e venne utilizzato nel XIX secolo con le Under ...

Film del Marvel Cinematic Universe

I film del Marvel Cinematic Universe sono una serie di film di supereroi basati sui personaggi apparsi nei fumetti Marvel Comics e prodotti dai Marvel Studios. Come accade nellUniverso Marvel dei fumetti, i film appartenenti a questo franchise condividono lambientazione e alcuni personaggi, nonché alcuni elementi della trama che fanno da filo conduttore tra di essi. I film del MCU sono in produzione dal 2006; sono stati distribuiti 23 film e altri 14 sono in varie fasi dello sviluppo. I film del MCU hanno ricevuto elogi dalla critica e hanno incassato più di.5 miliardi in tutto il mondo, f ...

Lungometraggi Disney

Dal 1937 la Walt Disney Pictures realizza indipendentemente, o con collaborazioni, film e lungometraggi danimazione. Lo studio principale dedicato alla produzione di film danimazione è lattuale Walt Disney Animation Studios, ma altre produzioni parallele si sono affiancate a questo filone principale, realizzate da sezioni interne della Disney e filiali estere, o in co-produzione con studios indipendenti. In questa lista non sono inclusi i ducumentari di Disneynature.

Lungometraggi Pixar

Quella che segue è la lista in ordine cronologico di distribuzione di tutti i lungometraggi danimazione prodotti da Pixar Animation Studios. La lista riporta i realizzatori principali di ogni film, i principali premi vinti e lincasso realizzato in patria, nel mondo e in Italia.

Film con maggiori incassi nella storia del cinema

Questa è la classifica dei film che hanno incassato maggiormente in tutto il mondo. In totale sono 46 i film che hanno incassato più di 1 miliardo di dollari e 5 di questi hanno incassato più di 2 miliardi. Tenendo invece conto del tasso dinflazione, sono 4 i film che hanno incassato più di 3 miliardi di dollari. Il botteghino mondiale ha come moneta di riferimento il dollaro statunitense, inoltre questa classifica non tiene conto del tasso dinflazione e della variazione del cambio della moneta delle singole nazioni in cui il film è uscito, inoltre non tiene conto del sovrapprezzo delle us ...

Sex List - Omicidio a tre

Sex List - Omicidio a tre è un film del 2008 diretto da Marcel Langenegger. I protagonisti della pellicola sono interpretati da Ewan McGregor, Hugh Jackman e Michelle Williams. Il film è uscito nella sale statunitensi il 25 aprile 2008, in quelle italiane il 29 agosto dello stesso anno.

Film sulla dinastia Romanov

Qui è riportato un elenco di film sulla dinastia Romanov, la famiglia imperiale russa al potere dal 1613 al 1917. Si tratta di fiction, documentari e film danimazione.

Personaggi di Indiana Jones

Personaggi della serie cinematografica di Indiana Jones, tetralogia di film diretta dal regista Steven Spielberg e basata sui personaggi creati da George Lucas. Altri personaggi compaiono nella serie televisiva ad essa ispirata Le avventure del giovane Indiana Jones.

Hit List - Il primo della lista

Mark Collins rientra a casa e trova la moglie svenuta. Il figlio è stato rapito da un killer della mafia, che lha scambiato per un testimone importante nel processo contro il gangster Vincent Luca. La polizia vuol sfruttare lerrore a suo favore e far credere a Luca di aver rapito la persona giusta: per questo mette Collins in prigione. Ma Mark riesce a fuggire.

Film danimazione di maggiore incasso della storia del cinema

Questa classifica è stilata in base al Box Office Mondiale, che usa come moneta il dollaro statunitense. Gli incassi sono ricavati dalla banca dati di Box Office Mojo, sito di riferimento del settore. Caratteristiche fondamentali di tale classifica sono: Gli incassi relativi a proiezioni successive alluscita originale del film sono compresi nel totale generale. Non tiene conto della fluttuazione del cambio della moneta dei vari paesi in cui il film viene proiettato. Non tiene conto del tasso di inflazione e della conseguente variazione del prezzo del biglietto. Non tiene conto del sovrappr ...

                                     

ⓘ Film

English version: Film

Un film è una serie di immagini che, dopo essere state registrate su uno o più supporti cinematografici e una volta proiettate su uno schermo, creano lillusione di unimmagine in movimento. Questa illusione ottica permette a colui che guarda lo schermo, nonostante siano diverse immagini che scorrono in rapida successione, di percepire un movimento continuo.

Il processo di produzione cinematografica viene considerato ad oggi sia come arte che come un settore industriale. Un film viene materialmente creato in diversi metodi: riprendendo una scena con una macchina da presa, oppure fotografando diversi disegni o modelli in miniatura utilizzando le tecniche tradizionali dellanimazione, oppure ancora utilizzando tecnologie moderne come la CGI e lanimazione al computer, o infine grazie ad una combinazione di queste tecniche.

Limmagine in movimento può eventualmente essere accompagnata dal suono. In tale caso il suono può essere registrato sul supporto cinematografico, assieme allimmagine, oppure può essere registrato, separatamente dallimmagine, su uno o più supporti fonografici.

Con la parola cinema abbreviazione del termine inglese cinematography, "cinematografia" ci si è spesso normalmente riferiti allattività di produzione dei film o allarte a cui si riferisce. Ad oggi con questo termine si definisce larte di stimolare delle esperienze per comunicare idee, storie, percezioni, sensazioni, il bello o latmosfera attraverso la registrazione o il movimento programmato di immagini insieme ad altre stimolazioni sensoriali.

In origine i film venivano registrati su pellicole di materiale plastico attraverso un processo fotochimico che poi, grazie ad un proiettore, si rendevano visibili su un grande schermo. Attualmente i film sono spesso concepiti in formato digitale attraverso tutto lintero processo di produzione, distribuzione e proiezione.

Il film è un artefatto culturale creato da una specifica cultura, riflettendola e, al tempo stesso, influenzandola. È per questo motivo che il film viene considerato come unimportante forma darte, una fonte di intrattenimento popolare ed un potente mezzo per educare o indottrinare la popolazione. Il fatto che sia fruibile attraverso la vista rende questa forma darte una potente forma di comunicazione universale. Alcuni film sono diventati popolari in tutto il mondo grazie alluso del doppiaggio o dei sottotitoli per tradurre i dialoghi del film stesso in lingue diverse da quella o quelle utilizzata nella sua produzione.

Le singole immagini che formano il film sono chiamate "fotogrammi". Durante la proiezione delle tradizionali pellicole di celluloide, un otturatore rotante muove la pellicola per posizionare ogni fotogramma nella posizione giusta per essere proiettato. Durante il processo, fra un frammento e laltro vengono creati degli intervalli scuri, di cui però lo spettatore non nota la loro presenza per via del cosiddetto effetto della persistenza della visione: per un breve periodo di tempo limmagine permane a livello della retina. La percezione del movimento è dovuta ad un effetto psicologico definito come "fenomeno Phi".

                                     

1. Etimologia

Il termine film è un prestito linguistico della lingua inglese nella quale indica una membrana o un sottile strato di materiale; è quindi un sinonimo di pellicola e, come tale, fino agli anni trenta del XX secolo il termine veniva usato al femminile "la film", per poi più trasformarsi in sostantivo maschile.

Per metonimia, con il termine film, si passa dallindicare la pellicola cinematografica allindicare limmagine in movimento registrata sulla pellicola cinematografica. Tale metonimia nasce prima dellavvento del supporto video; cioè quando la pellicola cinematografica rappresenta il supporto cinematografico normalmente utilizzato. In seguito vengono inventati ed utilizzati molti altri tipi di supporti cinematografici. È quindi per estensione semantica che viene chiamata "film" anche limmagine in movimento registrata su un supporto cinematografico diverso dalla pellicola cinematografica.

                                     

2. Tipologie

Film a medio metraggio

Un film a medio metraggio più frequentemente e brevemente chiamato "mediometraggio" è un film di media durata.

Film a lungo metraggio

Un film a lungo metraggio più frequentemente e brevemente chiamato "lungometraggio" è un film di lunga durata.

                                     

2.1. Tipologie Film a corto metraggio

Un film a corto metraggio più frequentemente e brevemente chiamato "cortometraggio" è un film di breve durata. Non esiste un tempo preciso, universalmente accettato, per la durata del cortometraggio. Normalmente si intente un film non superiore ai 30 minuti. Ma alcuni enti considerano una durata maggiore. Ad esempio lAcademy of Motion Picture Arts and Sciences considera una durata massima di 40 minuti. Lespressione "corto metraggio" nasce in riferimento alla pellicola cinematografica. In particolare alla lunghezza della pellicola cinematografica. La durata dellimmagine in movimento di un film è infatti direttamente proporzionale alla lunghezza della pellicola cinematografica su cui è registrata.

                                     

2.2. Tipologie Film a lungo metraggio

Un film a lungo metraggio più frequentemente e brevemente chiamato "lungometraggio" è un film di lunga durata.

                                     

2.3. Tipologie Film in bianco e nero

Un film in bianco e nero è un film nel quale limmagine in movimento è unimmagine in bianco e nero. Luso consolidato dellespressione "immagine in bianco e nero" è improprio. Di conseguenza anche luso consolidato dellespressione "film in bianco e nero" è improprio, poiché in realtà le immagini in movimento sono registrate su una pellicola a scala di grigi ed inoltre vengono definiti così anche film registrati con particolari filtri che utilizzano sfumature di un solo colore, come il seppia.

                                     

2.4. Tipologie Film a colori

Un film a colori è un film nel quale limmagine in movimento è unimmagine a colori. Anche luso consolidato dellespressione "immagine a colori" è improprio. Di conseguenza anche luso consolidato dellespressione "film a colori" è improprio. In particolare lespressione "film a colori" viene usata in contrapposizione allespressione "film in bianco e nero". Il primo film a colori della storia è del 1908: A Visit to the Seaside di George Albert Smith.

                                     

2.5. Tipologie Film muto

Un film muto è un film in cui non sono presenti i suoni della scena girata, ma è presente una colonna sonora. In altri termini è un film nel quale limmagine in movimento non è accompagnata dal suono, se non quello di una musica di accompagnamento. Alle volte possono essere presenti sottotitoli o fermi immagine con il testo dei dialoghi.

                                     

2.6. Tipologie Film sonoro

Un film sonoro è un film in cui sono udibili i suoni della scena rappresentata. In altri termini è un film nel quale limmagine in movimento è accompagnata dal suono prodotto dalla voce degli attori e dalle circostanze della scena. Il primo film sonoro della storia è del 1926: Don Giovanni e Lucrezia Borgia di Alan Crosland.

                                     

2.7. Tipologie Mercato

Un film per il cinema è un film che ha come mercato primario la sala cinematografica pubblica. Normalmente, nella medesima sala, sono disponibili più visioni pubbliche al giorno del film. Le visioni possono protrarsi fino a qualche mese. Dipende dal successo di pubblico ottenuto dal film. Prevalentemente si protraggono per due o tre settimane. Dopo essere stato distribuito nelle sale cinematografiche, un film per il cinema spesso viene anche trasmesso in televisione e pubblicato in home video.

                                     

2.8. Tipologie Film per la televisione

Un film per la televisione è un film che ha come mercato primario la televisione. Raramente un film per la televisione viene anche distribuito nelle sale cinematografiche. Spesso invece viene anche pubblicato in home video.

                                     

3. Tecnica

Da un punto di vista tecnico un film è una sequenza di immagini, dette "fotogrammi", incise su una striscia di poliestere o di triacetato di cellulosa la pellicola vera e propria da proiettare ad una velocità tale 24 fotogrammi al secondo solitamente, ma ne bastano 12 per ottenere leffetto che possano rendere lillusione ottica del movimento, tipica del cinema.

Nei primi anni della storia del film, a causa del fatto che gli apparati di riproduzione erano manuali, attivati dalloperatore con la manovella, la velocità pratica variava da film a film e spesso addirittura da una scena allaltra dello stesso film. Inizialmente si usavano 16-18 fotogrammi per secondo, ma, con lintroduzione del suono, si è passati a 24 fotogrammi per secondo. Altri perfezionamenti includono la meccanizzazione delle telecamere da ripresa, che ha reso possibile una registrazione a velocità costante, la sincronizzazione dellaudio, lapparizione dei colori e di diversi formati di aspetto dello schermo, reso più largo, come ad esempio con il CinemaScope, che si sono imposti come standard per le produzioni dotate di elevati budget.

È da evidenziare che la maggioranza degli apparati di proiezione sono al giorno doggi realizzati in modo tale che nessuna immagine sia rappresentata sullo schermo per più di due fotogrammi successivi, così da produrre limpressione della fluidità.

                                     

4. Diritto dellopera cinematografica

Il film in quanto opera cinematografica è tutelato da diritto dautore. Il titolare di tale diritto è il produttore cinematografico.

Poiché è frutto di più autori lopera cinematografica è unopera collettiva i cui coautori sono, secondo larticolo 44 della Legge sul Diritto dAutore LDA, lautore del soggetto, lautore della sceneggiatura, lautore della musica ed il direttore artistico.

                                     

4.1. Diritto dellopera cinematografica Diritti tutelati

Diritti patrimoniali: durano per tutta la vita degli autori e fino al settantesimo anno dopo la loro morte.

  • Diritto di elaborazione
  • Diritto di riproduzione e distribuzione
  • Diritto di comunicazione al pubblico

Diritti morali: hanno durata illimitata in quanto sono irrinunciabili ed inalienabili.

  • Integrità: lautore ha il diritto di opporsi a qualsiasi deformazione, mutilazione o altra modificazione dellopera.
  • Ritiro dal commercio
  • Paternità dellopera: lautore ha il diritto di rivendicare lopera e disconoscere i falsi.

Secondo larticolo 46 della LDA, anche se il produttore cede i diritti di diffusione, ai singoli autori spetterà sempre un compenso proporzionale al lavoro da loro svolto per produrre lopera.

Secondo larticolo 78 della LDA, solo il produttore ha il diritto di autorizzare la riproduzione, distribuzione, il noleggio, il prestito e la comunicazione al pubblico. Essendo diritti connessi durano 50 anni.

                                     

5. Storia della cinematografia

La denominazione di "cinematografo" proviene dallapparato brevettato dai fratelli Auguste e Louis Lumière nel 1895, basato su alcune innovazioni tecniche rispetto a quelli dei loro predecessori. La prima proiezione pubblica, con lapparato dei fratelli Lumière, ebbe luogo il 28 dicembre 1895. Essa avvenne appunto in pubblico, a pagamento, allinterno della "Sala Indiana" del Gran Cafè de Paris. Il film proiettato si intitolava Luscita dalle officine Lumière.

Come anche nel caso di tutte le altre arti, il cinematografo si sottopone più o meno ad una classificazione in correnti:

  • Cinema Novo o Third World Cinema
  • New American Cinema
  • Neorealismo italiano
  • Free cinema o The Agry Young Man Movement
  • Nuova onda svedese
  • New Wave hongkonghese
  • Nouvelle Vague francese
  • Avanguardia storica
  • Neorealismo Cinese
  • Impressionismo francese

e altri.

Il primo film proiettato pubblicamente in Italia risale al 20 settembre 1905: fu La presa di Roma di Filoteo Alberini. Lungo 250 metri, contro i 40-60 tradizionali, costò ben 500 lire. Oggi si conservano solamente 75 metri di pellicola che corrispondono a quattro minuti di proiezione.

                                     
  • Un film storico è un film in costume che tratta vicende reali, veramente o almeno verosimilmente avvenute nel passato e comunque ambientate in un preciso
  • Film di culto anche film cult o, film culto o in inglese, cult movie è un opera cinematografica che ha superato il livello del successo per arrivare
  • Un film perso o perduto è un lungometraggio o anche un cortometraggio di cui non esiste più alcuna copia, né negli archivi degli studi né in collezioni
  • Il padrino The Godfather è un film del 1972, prima pellicola della trilogia omonima firmata dal regista Francis Ford Coppola e interpretata da Marlon
  • Un film d avventura è un genere di film che rispecchia un mondo eroico di battaglie e avventure. In questo genere tendono a dominare l azione e i valori
  • La Medusa Film è una società per azioni controllata dal gruppo Mediaset. Viene fondata nel 1964 da Felice Colaiacomo e Franco Poccioni come Medusa Distribuzione
  • Il National Film Registry NFR è il registro della selezione di film scelti dal National Film Preservation Board NFPB degli Stati Uniti per la loro
  • I film sentimentali detti anche film romantici sono storie d amore che si concentrano sulla passione, sull emozione e sul coinvolgimento affettivo dei
  • Il film noir è un sottogenere cinematografico di film giallo, che ebbe il vertice negli Stati Uniti negli anni quaranta e cinquanta. Oltre al tema di un inchiesta
  • Il termine film parodia indica la versione parodiata di un film esistente, di un telefilm o di un cartone animato. A differenza del ridoppiaggio, che indica
  • Il British Film Institute BFI è la maggiore istituzione cinematografica britannica, una charity fondata secondo il Royal Charter, guidata da un Board