ⓘ Anda muchacho, spara!

                                     

ⓘ Anda muchacho, spara!

Il pistolero Roy Greenford fugge da una colonia penale statunitense insieme a Emiliano, un ribelle messicano che muore durante la fuga. Su consiglio di questultimo raggiunge il suo villaggio dorigine e scopre che è abitato da minatori sfruttati e taglieggiati da Redfield, Lawrence e Newman, tre individui che hanno costruito un sistema di dominio apparentemente inattaccabile. Aiutato dal vecchio Joselito, che lo rimette in sesto, Roy si convince a darsi da fare per liberare i minatori dalla schiavitù.

Vista la sproporzione delle forze in campo decide di usare lintelligenza e astutamente riesce a farsi ingaggiare da Redfield, intenzionato a eliminare i due soci. In questa impresa, oltre che su Joselito, può contare soltanto sullappoggio del vecchio telegrafista del paese e su Jessica, una messicana rapita e divenuta una sorta di oggetto sessuale nelle mani dei tre. Dopo aver recuperato parte delloro, il pistolero viene scoperto e catturato dagli uomini di Redfield, unico padrone della città dopo leliminazione dei due soci. Brutalmente torturato Roy viene liberato da Jessica che seduce il guardiano per sottrargli le chiavi. Nascosto e curato da Joselito, si riprende, elimina i prepotenti e restituisce loro ai minatori incitandoli a difendere da soli la propria libertà.

                                     

1. Distribuzione

Il film è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 16 agosto 1971 sotto la gestione distributiva della I.I.F.; in Spagna è uscito il 26 febbraio 1972 distribuito da Exclusivas Floralva Distribución. In Italia, la pellicola è anche nota sotto il titolo Il sole sotto la terra, traduzione letterale di quello usato per la distribuzione spagnola: El sol bajo la tierra.

La distribuzione casalinga italiana è stata curata da Domovideo.